Il settore dell’influencer marketing è in continua espansione: secondo il Report 2018,  la fiducia delle aziende verso queste figure è in crescita  e si rivela ben riposta e remunerativa – in termini economici e di immagine – nel 76% dei casi. Continuativi e sempre maggiori sono infatti gli investimenti delle aziende in questo settore e ben il 92% consumatori dichiara di fidarsi delle raccomandazioni trovate online, anche se condivise da persone che non si conoscono personalmente.

Insomma, quel che dicono tutti è che l’influencer marketing funziona. Ma come si struttura una campagna marketing attraverso l’azione di uno o più influencer? Bisogna innanzitutto individuare un terreno comune in cui scambiare idee e instaurare quindi un dialogo virtuoso tra azienda, influencer e clienti. Questo non potrà che avvenire in agenzie specializzate, in grado di creare una visione d’insieme, mettere in contatto azienda e influencer e combinare in maniera efficace le esigenze di entrambi le parti, tenendo sempre conto dello scopo finale: attrarre il cliente in maniera chiara, trasparente, coerente.

L’azienda dovrà perciò riconoscere la professionalità, la peculiarità e lo stile dell’influencer.

Questo dovrà, dal canto suo, abbracciare la mission dell’azienda e inserire il prodotto nel proprio racconto giornaliero in maniera autentica, quasi spontanea. È ormai evidente che l’influencer marketing sia composto di abilità comunicative e capacità di instaurare un rapporto di fiducia con i follower/clienti. Affinché questa fiducia cresca e rimanga intatta, è necessario che la comunicazione sia sempre trasparente e onesta. Un creator non deve quindi promuovere solo prodotti cui è legato, bensì dichiarare il tipo di rapporto che ha con il brand che li ha forniti. Le piattaforme social permettono di dichiarare questo coinvolgimento attraverso feature ad hoc: i contenuti – siano essi foto, video o stories – recano infatti diciture apposite, che comunicano in maniera trasparente le partnership all’interno del racconto dell’influencer. Dichiarare che si tratta di contenuti promoted è necessario, ma vantaggioso perché preserva l’autenticità del messaggio e la fiducia nella figura di riferimento.

Il successo delle strategie di marketing, apparentemente incomprensibile se visto da fuori, si basa perciò sull’alchimia apparentemente impalpabile tra le parti, che si palesa poi in risultati positivi e in crescita a dimostrazione che il lato umano è e sempre sarà alla base di ogni attività social.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Amiamo la discrezione e la libertà. Per questo motivo ti assicuriamo che ti invieremo il più educato numero di mail possibile!

Benvenuto nella nostra mailing list!

Pin It on Pinterest